Parigi mozzafiato: ecco i migliori luoghi panoramici da cui ammirarla
di Sabrina Quartieri
Rue Boulevard Haussmann ©Paris Tourist Office - Sarah Sergent
Ammirare le bellezze della Ville Lumière dall’alto, sorseggiando un cocktail nelle sue terrazze più alla moda, magari al tramonto o tra le luci della Parigi “by night”; oppure, facendo shopping nei magazzini glamour del centro, o ancora, salendo sulle famosissime torri cittadine. Per un’esperienza parigina davvero “al top”, il preludio perfetto è il primo piano della Tour Eiffel, con il suo pavimento trasparente e le sue balaustre di vetro a 57 metri da terra. Man mano che si sale con l’ascensore sempre più in alto, o anche a piedi affrontando ben 700 scalini, la capitale francese svela il suo volto più insolito e impressionante, fatto di scorci da cartolina tra tetti blu, eleganti boulevard e famosissimi monumenti. Il secondo piano della torre, con la sua vista sulla città da 115 metri di altezza, è il punto ideale per scattare foto dell’album dei ricordi più belli. Ma non finisce qui: scale e ascensori di vetro salgono ancora, fino ad arrivare in cima alla torre: da ben 276 metri di altezza Parigi abbaglia in tutto il suo splendore, a qualsiasi ora del giorno e della notte.
 
Cè solo un difetto della vista di Parigi dalla Tour Eiffel. Ovvero che nello scenario che si apre manca proprio la famosissima torre. Allora, per rimediare, si può optare per Tour Montparnasse, da dove si osserva il più bel panorama della città. Grazie ai suoi 200 metri di altezza e una vista a 360 gradi, nei giorni particolarmente tersi lo sguardo del visitatore si spinge fino a ben oltre l’Arc de Triomphe e il Museo del Louvre. I livelli sono due: il 56esimo piano coperto - che si raggiunge in appena 38 secondi con l’ascensore più rapido d’Europa - e la terrazza all’aperto, entrambi imperdibili per gli appassionati di fotografia. Tappe d’obbligo sono poi la cattedrale gotica di Notre Dame, Patrimonio dell'Umanità Unesco, che dall'alto regala una Parigi mozzafiato, e l’Arc de Triomphe. Da qui, i 12 viali che partono da Place de l'Étoile si mostrano in un incredibile gioco di simmetrie. Ancora, vale la pena salire sulla terrazza del Centre Pompidou, con accesso gratuito ogni prima domenica del mese. Passando alle vere icone glamour della città, i grandi magazzini, il rooftop al nono piano dei magasin Printemps Haussmann e la Terrasse at Galeries Lafayette Haussmann, al settimo della cupola, sono perfetti per rilassarsi e al contempo ammirare panorami incredibili, dopo aver concluso un’impegnativa sessione di shopping.
 
Ma a Parigi a volte basta anche solo una passeggiata nei suoi quartieri più “in collina”, per godere di indimenticabili scorci e vedute. Il più famoso di questi è senza dubbio Montmartre, dove si affronta la scalinata che porta alla Basilica del Sacro Cuore, prima di raggiungere la sua terrazza famosa per lo skyline impressionante che regala. Sulle alture del XX arrondissement invece, c’è il Parc de Belleville, quattro ettari e mezzo estremamente panoramici dove fare lunghe passeggiate tra alberi, piante e roseti. Allontanandosi un po’ dalla città, si arriva a Saint-Cloud, un comune nel dipartimento degli Hauts-de-Seine. È qui che viene ospitato uno dei giardini più belli d’Europa: il Parc de Saint-Cloud, con una terrazza a circa cento metri di altezza e lo sguardo che raggiunge i grattacieli di La Défense e la collina di Montmartre, passando per la Tour Eiffel e Tour Montparnasse.
 
L’ora del tramonto parigino, con i suoi colori caldi che si stagliano sui tetti e sulle facciate dei palazzi, e il calar della notte, con mille luci che si accendono ad animare le strade, sono i momenti migliori per frequentare i rooftop più alla moda (e più panoramici) della capitale francese. Tra i nomi da mettere in agenda per un aperitivo o una cena con vista, non devono mancare il Perchoir, locale di 400 metri quadrati in cima a un palazzo di Ménilmontant nel XX arrondissement; il Zyriab by Noura, al nono piano dell’Institut du Monde Arabe; ancora, Le Quarante Trois (presso l’Holiday Inn Paris Notre-Dame), dove si ha la sensazione di camminare sui tetti, oppure il rooftop del famoso bar e cinema Louxor. Il locale Terrass infine, al settimo piano di un edificio ai piedi di Montmartre, offre una vista panoramica a 180 gradi sulla città ed è ideale per una pausa chic con tramonto su Parigi.
DIVENTA FAN DI LEGGO
Planisfero
Fotogallery