Torri, grotte, oranghi e tè: dieci cose da fare in Malesia
Le torri Petronas a Kuala Lumpur
1. Salire sulle torri-icona



Le torri che svettano sulla capitale sono la vera icona della Malesia. Non fatevi sfuggire i panorami mozzafiato e i menù gourmet che si godono dalla Menara Kuala Lumpur Tower che, con i suoi 421 metri, è la più alta di tutta l'Asia e dalle arcinote Petronas Twin Towers. Ben 452 metri per 88 piani di vertigini.



2. Scendere in grotte spettacolari



A soli 13 km da Kuala Lumpur, armatevi di un po' di coraggio e di una torcia elettrica per calarvi nelle enormi grotte di Batu. Situate su uno sperone di roccia calcarea che al suo interno ospita un piccolo santuario hindù, queste ultime si raggiungono percorrendo una ripida scalinata di 272 gradini.



3. Fare trekking sul Monte Kinabalu



Con i suoi 4.095 metri d'altezza, il maestoso Monte Kinabalu è la vetta più alta del sud-est asiatico, una meta ideale per gli amanti del trekking e dell'osservazione della flora e della fauna autoctone. La scalata del Monte Kinabalu, riservata a chi è più allenato, può essere affrontata in tre giorni.



4. Gustare la cucina Malay



Il Satay, un piatto a base di carne di pollo o di manzo marinati, cotti alla brace e poi serviti con salsa piccante di arachidi, è il più famoso della cucina Malay. Le altre specialità? Provate l'Ikan Assam, il pesce fritto servito in un curry agro di tamarindo e il Sambal Udang, gli squisiti gamberi piccanti.



5. Incontrare gli Orang Utan



La riserva forestale di Sepilok, nel Sabah, ospita il Centro di Riabilitazione degli Orang Utan. Qui, sotto l'occhio vigile di operatori esperti, si possono ammirare gli oranghi smarriti o feriti che ri-imparano a sopravvivere in modo autonomo nel loro habitat naturale.



6. Scoprire le colline del tè



Ad un'altitudine di 1.829 metri, le Cameron Highland di Pahang sono il più grande resort collinare di tutta la Malesia. Il principale centro della produzione del tè del Paese, con il suo clima mite e la sua atmosfera da antica cittadina inglese è una delle mete più gettonate.



7. Vedere l'isola più bella



Questa è la fama del paradiso meglio noto con il nome di Pulau Tioman, l'isola dello stato di Pahang caratterizzata da soffice sabbia bianca, palme e fiori selvatici. Oltre ad essere il top per il relax, gli amanti delle immersioni la considerano uno dei migliori spot al mondo per il diving.



8. Fotografare le tartarughe giganti



Nel mare di Sulu, al largo di Sandakan nel Sabah, il parco nazionale di Turtle Island (istituito nel lontano 1977) vanta ben 8 isole. Qui, da luglio a ottobre, è possibile assistere alla deposizione delle uova delle tartarughe marine giganti. Uno spettacolo davvero unico!



9. Comprare il Songket



Tradizionalmente usato dalla famiglie reale malesi, questo meraviglioso tessuto fatto interamente a mano in broccato con intarsi di fili d'oro e d'argento è il più prezioso del Paese. Se volete vederne la lavorazione visitate i laboratori di Kota Bharu, la capitale del Kelantan.



10. Giocare sui migliori green



A 45 minuti da Kuala Lumpur, il Kelab Golf Sultan Abdul Aziz Shah di Selangor è un campo a 27 buche, par 72, dov'è possibile giocare anche di notte. Disegnato dal pluricampione dei British Open, Peter Thompson mette alla dura prova i golfisti con la sua difficilissima buca numero 5.



Per maggiori informazioni sulla Malesia contattare l'Ente del Turismo della Malesia, via Privata della Passarella 4, Milano, tel. 02.796702, www.tourism.gov.my/it-it/it.
DIVENTA FAN DI LEGGO
Planisfero
Fotogallery